I programmi e gli strumenti europei per la mobilità e la trasparenza

Tra le priorità delle politiche europee in ambito educativo e formativo c’è la promozione dell’apprendimento permanente e del libero movimento dei cittadini.
Il raggiungimento di questi obiettivi si basa sulla realizzazione di strumenti che garantiscono una maggiore trasparenza e comparabilità delle qualificazioni in tutta l’Unione Europea.
E’ per questo che la Commissione Europea ha avviato numerose iniziative sia per l’accesso all’informazione e l’orientamento dei cittadini su queste tematiche, sia per l’effettivo riconoscimento delle competenze e delle qualifiche di coloro che si spostano da un paese all’altro portandosi dietro il loro bagaglio di esperienze e conoscenze.
Strumenti come Europass (di cui il cv europeo fa parte), EQF (European Qualifications Framework), ECVET (European Credit system for Vocational Education and Training), EQAVET (European Quality Assurance in Vocational Education and Training) , ESCO (European Skills, Competences, Qualifications and Occupations) sono proprio quelli che vanno utilizzati in caso di mobilità per lavoro o studio.

Ma cosa sono? Come si ottengono, e come si usano?

Proprio di questo parleremo il prossimo mercoledì 28 settembre al seminario, destinato agli addetti ai lavori, organizzato dal Punto Nazionale di Coordinamento EQF, il Centro Nazionale Europass e il Centro Euroguidance in collaborazione con il Comune di Ancona ed Eurodesk Italy.

Obiettivo del seminario è presentare le caratteristiche e l’uso dei singoli strumenti e l’interazione tra di essi, nonché lo stato di avanzamento dei lavori di implementazione del Sistema nazionale di certificazione e della costruzione del Quadro Nazionale delle qualificazioni.

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione al termine del seminario.

Per tutti i partecipanti provenienti da fuori Ancona, ecco qualche indicazione per raggiungere la sala conferenze dell’Informagiovani Ancona:

  • dalla stazione ferroviaria: prendere il bus numero 1/4 dal marciapiede su cui ci si trova uscendo dalla stazione (attenzione, il secondo marciapiede, dove sulla palina in alto è scritto “CENTRO”). Il bus avrà come destinazione Piazza IV Novembre, e passa circa ogni 7 minuti. Dalla stazione ci vogliono tra i 5 e 10 minuti, cioè 7 o 8 fermate, per arrivare in piazza Roma, dove si scende all’ingresso del Rettorato dell’Università. Da lì basta attraversare la strada e scendere le scale sotto la tettoia della fermata bus, o le scale in corrispondenza del corso Garibaldi, al centro della piazza.
  • per chi ci raggiunge in auto, ecco la mappa dei parcheggi del centro.

Di seguito il programma della giornata con le presentazioni scaricabili dei relatori.

“Gli strumenti europei per la mobilità e la trasparenza”

Ancona, 28 settembre 2016 | Agenzia Locale Eurodesk del Comune di Ancona | Piazza Roma Underground – Ancona

PROGRAMMA

9.15   Saluti istituzionali- Marco Brutti, Comune di Ancona

9.30    La rete europea Eurodesk  e i tools a supporto della mobilità per l’apprendimento transnazionale –  Serena Principi, Agenzia Locale Eurodesk  del Comune di Ancona.

9.45     I programmi e gli strumenti europei per la trasparenza delle qualificazioni e la mobilità a fini di studio e di lavoroCatia Mastracci, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

10.00   Il programma Erasmus+Roberta Grisoni, Isfol

10.45   Il Quadro Europeo delle Qualificazioni EQF e la costruzione del Quadro NazionaleDiana Macrì, Isfol

  1. 15 Pausa

11.30  Il Quadro Operativo delle Qualificazioni Regionali: presentazione dell’Atlante del Lavoro e delle Qualificazioni – Rita Porcelli, Isfol

12.00  Gli strumenti per la trasparenza del Portafoglio EUROPASS   –  Silvia Lotito, Isfol

12.30   La rete EuroguidanceSilvia Lotito, Isfol

13.00   La rete EURES e lo schema di mobilità per i giovani Your first EURES jobCatia Mastracci,  Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali

[flickr_set id="72157673773334181" max_num_photos="30"]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *