Be Smart!

Alla scoperta delle competenze per i lavori del futuro

Informagiovani Ancona, 8 giugno 2018

L’importanza delle competenze intelligenti

Nell’attuale mondo del lavoro, le hard skill sono diventate fondamentali per potersi collocare in un qualche settore. Altrettanto importanti sono però le soft skill, le competenze trasversali che ci aiutano a interpretare meglio il tempo in cui viviamo, a muoverci con consapevolezza nella realtà che ci circonda, a vivere con positività i cambiamenti, a saper cogliere le opportunità che la vita ci presenta. Per utilizzare una metafora marinaresca, le hard skill ci fanno diventare bravi marinai, le soft skill a farci inserire in una crew e, forse soprattutto, a farci scegliere la barca giusta.

È per questo motivo che abbiamo pensato di chiamarle “smart skill”: competenze intelligenti, perché ci aiutano a capire i contesti in cui ci troviamo e a individuare quelli in cui vogliamo stare. Nel mondo del lavoro non abbiamo più le stesse certezze e dobbiamo considerare di essere flessibili: è arrivato il momento di cogliere le occasioni che questa nuova situazione ci presenta e sviluppare il fiuto per ciò che è davvero importante. È il momento delle smart skill.

Come funziona l’evento

Abbiamo individuato sei smart skill a nostro avviso particolarmente rilevanti e cercato dei testimonial per ognuna di esse. Il risultato è un evento costruito secondo il modello degli speech veloci e il confronto con il pubblico: ogni testimonial ha a disposizione 15 minuti per illustrare come e perché utilizza la smart skill che rappresenta, e i motivi che la rendono strategica per il futuro.

Gli interventi saranno suddivisi in due sessioni di uguale durata (45 minuti), inframezzate da un break di 20 minuti, in cui verrà dato spazio alle domande e al confronto con i testimonial.
Concluderemo le sessioni con un aperitivo e un momento di networking.

Le testimonianze, approfondite con un’intervista one-to-one per ciascun testimonial, diventeranno anche un prodotto editoriale (su web e su carta) da distribuire nei mesi successivi. Ogni testimonianza sarà anche fotografata per dare un volto alle parole.

Il programma

8 giugno 2018 – ore 17.00

Saper mediare
Andrea Buti

Confidenza con la tecnologia
Luca Conti

Parlare in pubblico
Giuliana Proietti

Consapevolezza culturale
Fausto Massioni

Essere adattivi e liquidi
Francesco Tassi e Michele Luconi

Usare le mani
Tommaso Sorichetti

Aperitivo e networking


INGRESSO GRATUITO

Per poter partecipare all’evento occorre registrarsi. Iscriviti subito, i posti sono limitati!